La segnalazione al CRIF non richiede uno stato di insolvenza

La segnalazione di una posizione “in sofferenza” presso la Centrale Rischi della Banca d’Italia, secondo le istruzioni del predetto istituto e le direttive del CICR, richiede una valutazione, da parte dell’intermediario, riferibile alla complessiva situazione finanziaria del cliente, e non può quindi scaturire dal mero ritardo nel pagamento del debito o dal volontario inadempimento, ma […]

Read More &#8594

Infortunio sul lavoro: il c.d. danno differenziale

In tema di danno cd. differenziale, la diversità strutturale e funzionale tra l’erogazione Inail ex art. 13 D.Lgs. n. 38/2000 ed il risarcimento del danno secondo i criteri civilistici non consente di ritenere che le somme versate dall’istituto assicuratore possano considerarsi integralmente satisfattive del pregiudizio subito dal soggetto infortunato o ammalato, con la conseguenza che […]

Read More &#8594

Perché si dice compromesso?

Nel lessico giuridico, il termine ha mantenuto la solennità e l’onore della sua etimologia, cioè della “promessa condivisa”: “compromissus”, composto da “cum” (insieme) e “promissus” (promesso), ovvero “obbligato insieme”. Ritroviamo, ad esempio, questo suo significato originario nelle espressioni “compromesso arbitrale” (art. 807 cpc) e, nel gergale pseudo-tecnico, “compromesso di vendita” (rectius, contratto preliminare di vendita […]

Read More &#8594