Responsabilità di padroni e committenti: basta un rapporto di occasionalità necessaria

In tema di fatto illecito, con riferimento alla responsabilità dei padroni e dei committenti, ai fini dell’applicabilità della norma di cui all’art. 2049 cc, non è richiesto l’accertamento del nesso di causalità tra l’opera dell’ausiliario e l’obbligo del debitore, nonché della sussistenza di un rapporto di subordinazione tra l’autore dell’illecito e il proprio datore di […]

Read More &#8594

Il risarcimento del danno biologico

Ai fini del risarcimento, il danno biologico va inteso quale lesione temporanea o permanente dell’integrità psico-fisica della persona esplicante un’incidenza negativa sulla sua quotidianità e sui profili dinamico-relazionali della sua vita, ossia in tutti gli ambiti in cui si svolge la sua personalità. In particolare, l’ordinaria compromissione della sfera dinamico-relazionale è intrinseca al danno biologico, […]

Read More &#8594

Responsabilità da cose in custodia e prova liberatoria a carico del custode

Per escludere la propria responsabilità, il custode deve offrire la prova contraria alla presunzione iuris tantum della sua responsabilità, mediante la dimostrazione positiva del caso fortuito, ovvero del fatto estraneo alla sua sfera di custodia, avente impulso causale autonomo e carattere d’imprevedibilità e di assoluta eccezionalità. Tuttavia, nei casi in cui il danno non sia […]

Read More &#8594