Fatture per operazioni inesistenti e oneri probatori delle parti

Per dimostrare l’inesistenza di operazioni ai fini IVA basta che l’Ufficio provi la circostanza che la società fornitrice dei beni oggetto delle fatture non abbia capacità produttiva e logistica spettando poi al contribuente la prova (contraria) della realtà delle suddette operazioni.

Commissione Tributaria Provinciale Modena, sez. III (pres. e rel. Bruschetta), sentenza 11 aprile 2016, n. 592

Condizioni dell’agevolazione ICI per immobili parrocchiali in comodato

Non può essere riconosciuta l’agevolazione ai fini ICI di un immobile parrocchiale concesso in comodato ad altro soggetto in assenza della prova che il comodatario sia un ente non commerciale appartenente alla stessa struttura dell’ente concedente per lo svolgimento di un’attività meritevole prevista dalla normativa agevolativa.

Commissione Tributaria Provinciale Modena, sez. III (pres. Bruschetta, rel. Scicchitano), sentenza 11 aprile 2016, n. 295

L’amministrazione di sostegno non deve essere strumentalizzata dai Servizi Sociali e/o di Salute Mentale

La procedura dell’Amministrazione di sostegno non deve essere strumentalizzata dai Servizi Sociali e/o di Salute Mentale che volessero in tal modo ottenere l’esonero dalle attività di assistenza cui sono istituzionalmente deputati, sicché in difetto di particolari esigenze patrimoniali e della persona, le relative problematiche devono trovare organica e naturale gestione da parte dei predetti pubblici organismi.

Tribunale di Modena, Giud. Tutelare R. Masoni, decreto 10 maggio 2017

NOTA:
In arg. cfr. pure Tribunale di Modena, Giud. Tutelare Dott. Stanzani G., decreto 6 agosto 2009 nonché Tribunale di Modena, Giud. Tutelare Dott. Stanzani G., decreti 5 marzo-6 luglio 2009.

Tardiva la delega prodotta all’udienza

E’ nullo per difetto di delega l’avviso di accertamento nel caso in cui l’ordine di servizio – qualora, nel ricorso, il contribuente abbia eccepito l’assenza della delega del capo dell’ufficio al funzionario che ha sottoscritto l’avviso di accertamento impugnato – venga prodotto solo all’udienza e il difensore della controparte si sia opposto.

Commissione Tributaria Provinciale Modena, sez. I (pres. e rel. Mottola), sentenza 20 marzo 2017, n. 242

Restituzione di corrispettivo ivato: no all’imposta proporzionale di registro

Non può essere assoggettato a imposta proporzionale di registro il decreto ingiuntivo con il quale viene intimata la restituzione del prezzo della compravendita, risolta per inadempimento dell’alienante, sul quale è stata applicata l’IVA stante il principio di alternatività tra imposta di registro e IVA sancito dall’art. 40 D.P.R. 131/86.

Commissione Tributaria Provinciale Modena, sez. I (pres. Zanichelli, rel. Ratti), sentenza 22 dicembre 2016, n. 908