La competenza per territorio va individuata in base alle allegazioni dell’attore

Ai fini dell’individuazione del giudice territorialmente competente, occorre avere riguardo ai fatti per come prospettati dall’attore, attenendo al merito l’accertamento della fondatezza delle contestazioni formulate dal convenuto e dovendosi tenere separate le questioni concernenti il merito della causa da quelle relative alla competenza. Tribunale di Modena (Cortelloni), sentenza n. 1172 del 12 ottobre 2020

Read More &#8594

La litispendenza fra cause presuppone l’identità soggettiva e oggettiva delle cause

La litispendenza fra cause (ex art. 39 cpc) presuppone l’identità non solo soggettiva, ma anche oggettiva delle stesse, sia in ordine al petitum che alla c.d. causa petendi. Inoltre, è necessario che la “pendenza” di cause identiche “sussista e persista” fino all’udienza di discussione delle condizioni per l’applicabilità dell’art. 39 cpc perché la questione deve […]

Read More &#8594

Litispendenza fra cause: ratio dell’istituto

Scopo del precetto di cui all’art. 39 cpc è quello di evitare che sulla stessa causa si pronunzino – eventualmente con decisioni contraddittorie – una pluralità di giudici. pertanto, che ove – per qualsiasi ragione – una tale eventualità sia esclusa, ad esempio Pertanto, ove uno dei due giudizi sia nel frattempo venuto meno per […]

Read More &#8594

Opposizione a DI: i limiti alla proposizione delle domande riconvenzionali

Nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, l’opposto, rivestendo la posizione sostanziale di attore, non può avanzare domande diverse da quelle valere con l’ingiunzione, potendo a tale principio derogarsi solo quando, per effetto di una riconvenzionale formulata dall’opponente, la parte opposta si venga a trovare a sua volta in una posizione processuale di convenuto; peraltro, […]

Read More &#8594