[IMPORTANTE] Mutatio ed emendatio libelli: le ‘nuove’ preclusioni processuali

Alla luce della più recente giurisprudenza di legittimità, ai fini delle preclusioni processuali di cui all’art. 183 cpc in combinato disposto con l’art. 189 cpc, le domande giudiziarie devono distinguersi in: – “precisate“, ovvero le stesse domande introduttive non modificate nei loro elementi identificativi, ma semplicemente meglio definite, puntualizzate, circostanziate, chiarite: tali domande sono ammissibili […]

Read More &#8594

La liquidazione delle spese legali nel caso di chiamata in causa di terzo

Le spese legali sostenute dal terzo chiamato in garanzia sono legittimamente poste a carico della parte che, rimasta soccombente, abbia provocato e giustificato la chiamata stessa, e non possono gravare sul chiamante, quando questi non sia a sua volta rimasto soccombente, salva in ogni caso la compensazione per giusti motivi. Tribunale di Modena (Ramacciotti), sentenza […]

Read More &#8594

La liquidazione delle spese legali nel caso di chiamata in causa di terzo

Le spese legali sostenute dal terzo chiamato in garanzia sono legittimamente poste a carico della parte che, rimasta soccombente, abbia provocato e giustificato la chiamata stessa, e non possono gravare sul chiamante, quando questi non sia a sua volta rimasto soccombente, salva in ogni caso la compensazione per giusti motivi. Tribunale di Modena (Ramacciotti), sentenza […]

Read More &#8594

L’attendibilità delle deposizioni rese dai testi è rimessa all’esclusiva valutazione del giudice di merito

Il ricorso per cassazione è inammissibile se volto alla valorizzazione di una prova testimoniale rimessa all’apprezzamento del giudice e alle dichiarazioni rese dalla parte, ritenute insufficienti in sede di merito a costituire la prova del fatto costitutivo della domanda. Corte di Cassazione, sez. III civ. (pres. Vivaldi, rel. Moscarini) sentenza n. 9051 del 12 aprile […]

Read More &#8594

Saldi (non autentici) di conto corrente: inammissibile impugnarli con querela di falso

E’ inammissibile la querela di falso proposta nei confronti di documenti liberamente valutabili dal giudice e non aventi efficacia probatoria privilegiata (Nella specie trattavasi di saldi di conto corrente non sottoscritti né prodotti come estratti autentici delle scritture contabili della banca). Tribunale di Modena (pres. Cividali, rel. Bellentani), sentenza n. 434 del 27 marzo 2019

Read More &#8594