L’estensione automatica della domanda dell’attore al terzo chiamato

Nell’ipotesi in cui la parte convenuta in un giudizio di responsabilità civile chiami in causa un terzo quale responsabile dell’evento dannoso chiedendone la condanna a garantirla e manlevarla in caso di affermazione della propria responsabilità, l’atto di chiamata, a prescindere dal nomen juris, non è compiuto a titolo di garanzia impropria, essendo la concreta finalità […]

Read More &#8594

La liquidazione delle spese legali nel caso di chiamata in causa di terzo

Le spese legali sostenute dal terzo chiamato in garanzia sono legittimamente poste a carico della parte che, rimasta soccombente, abbia provocato e giustificato la chiamata stessa, e non possono gravare sul chiamante, quando questi non sia a sua volta rimasto soccombente, salva in ogni caso la compensazione per giusti motivi. Contenuti riservati agli utenti registrati. […]

Read More &#8594

Cessione del credito già azionato in via esecutiva: il creditore cedente è legittimato a proseguire il processo esecutivo?

Nel caso di cessione di un credito già azionato esecutivamente, trovano applicazione (seppur con gli opportuni adattamenti) sia il primo che il terzo comma dell’art. 111 cpc e dunque il “processo prosegue tra le parti originarie” salvo intervento del creditore cessionario e contestuale estromissione del cedente. Contenuti riservati agli utenti registrati. Effettuare il login

Read More &#8594

La liquidazione delle spese legali nel caso di chiamata in causa di terzo

Le spese legali sostenute dal terzo chiamato in garanzia sono legittimamente poste a carico della parte che, rimasta soccombente, abbia provocato e giustificato la chiamata stessa, e non possono gravare sul chiamante, quando questi non sia a sua volta rimasto soccombente, salva in ogni caso la compensazione per giusti motivi. Contenuti riservati agli utenti registrati. […]

Read More &#8594