Gratuito patrocinio e condanna della controparte alle spese di giudizio (non dimidiate) a favore dello Stato

Nel caso in cui la parte vittoriosa sia ammessa al patrocinio a spese dello Stato, il soccombente va condannato al pagamento delle spese legali in favore dello Stato (art. 133 D.P.R. n. 115/2002) per l’importo non dimidiato, in questa sede, ex art. 130 D.P.R. n. 115/2002, altrimenti la stessa trarrebbe un indebito vantaggio dall’ammissione della […]

Read More &#8594

I limiti alla compensazione delle spese legali

In tema di spese processuali, soltanto la parte completamente vittoriosa non può essere condannata, nemmeno in minima quota, al pagamento delle spese stesse. Qualora, invece, ricorra la soccombenza reciproca è rimesso all’apprezzamento del giudice, non sindacabile in sede di legittimità, decidere se ed in quale misura debba farsi luogo a compensazione. Tribunale di Modena (Ausiello), […]

Read More &#8594

La condanna al rimborso delle spese per la negoziazione assistita (secondo i criteri della soccombenza giudiziale)

La liquidazione delle spese legali stragiudiziali preparatorie (cioè quelle relative ad attività stragiudiziale seguita da attività giudiziale ma che rivestono una autonoma rilevanza rispetto a quest’ultima) deve avvenire secondo i parametri forensi ed è soggetta al regime di cui agli art. 90 cpc e ss., costituendo un danno emergente autonomamente risarcibile. Peraltro, a tal fine […]

Read More &#8594

Spese legali: monitorio e opposizione a decreto ingiuntivo sono fasi di un unico procedimento

Il giudizio introdotto con la proposizione di un’opposizione a decreto ingiuntivo (art. 645 cpc) costituisce una struttura procedimentale essenzialmente unitaria, con la conseguenza che l’organo giurisdizionale, chiamato a definire con sentenza il giudizio, deve pronunciarsi sul diritto al rimborso delle spese sopportate lungo tutto l’arco del procedimento con esclusiva considerazione dell’esito finale della lite (art. […]

Read More &#8594