La liquidazione equitativa del danno può avvenire solo quando il danno sia certo nell’an ma non sia possibile determinarlo nel suo preciso ammontare

L’esercizio del potere discrezionale di liquidare il danno in via equitativa, conferito al giudice dagli art. 1226 cc e art. 2056 cc, espressione del più generale potere di cui all’art. 115 cpc, dà luogo non già ad un giudizio di equità, ma ad un giudizio di diritto caratterizzato alla cosiddetta equità giudiziale correttiva od integrativa; […]

Read More &#8594

I principi generali regolatori della responsabilità professionale

Nelle prestazioni rese nell’esercizio di attività professionali, al professionista è richiesta, ex art. 1176 cc, la diligenza corrispondente alla natura dell’attività esercitata, vale a dire è richiesta una diligenza qualificata dalla perizia e dall’impiego di strumenti tecnici adeguati ai tipi di prestazioni dovute (e la valutazione dell’esattezza delle prestazioni da parte del professionista varia secondo […]

Read More &#8594

La responsabilità professionale dell’avvocato dovuta ad omissione processuale

In tema di responsabilità professionale dell’avvocato dovuta ad omissione processuale (ad es., mancata impugnazione), non è dovere del procuratore dimostrare di non aver ricevuto dal cliente gli elementi di prova rilevanti e decisivi, ma ricade sul cliente l’onere di fornire la prova di aver preventivamente fornito all’avvocato elementi sufficienti a far ritenere che il giudizio […]

Read More &#8594

L’esercizio di attività professionale riservata agli iscritti in albi

La responsabilità nell’esecuzione di prestazioni per il cui svolgimento è necessario il titolo di abilitazione professionale è rigorosamente personale perché si fonda sul rapporto tra professionista e cliente, caratterizzato dell’intuitus personae, e perciò, anche se il professionista è associato ad uno studio, ai sensi dell’art. 1 L. n. 1815/1939, non sussiste alcun vincolo di solidarietà […]

Read More &#8594

La responsabilità della P.A. per omessa o insufficiente manutenzione delle strade e relative pertinenze

La responsabilità da omessa o insufficiente manutenzione delle strade e delle relative pertinenze (nonché, in generale, dei beni facenti capo ad una pubblica amministrazione) può essere alternativamente inquadrata nell’ambito applicativo dell’art. 2051 cc o dell’art. 2043 cc, fattispecie che differiscono quanto ai distinti profili dell’elemento oggettivo, dei criteri di imputazione soggettiva e, in particolare, della […]

Read More &#8594