L’incontrovertibilità della pronuncia anticipatoria non può essere sottoposta a revisione in successivo e diverso processo

Poiché anche l’ordinanza ex art. 186 ter cpc, nell’ipotesi di estinzione del giudizio, assume quella stabilità equiparata al giudicato che deve riconoscersi al decreto ingiuntivo nella stessa ipotesi (art. 653 cpc), tale stabilità comporta l’incontrovertibilità della pronuncia, che non può essere sottoposta a revisione in successivo e diverso processo. Conseguentemente, in sede di opposizione esecutiva, […]

Read More &#8594

Estinzione del giudizio e sorti dell’ordinanza anticipatoria ex art. 186 ter c.p.c.: gode della stessa stabilità, equiparata al giudicato, del decreto ingiuntivo?

In caso di estinzione del giudizio, le ordinanze ex art. 186 ter cpc, a norma del comma 4° di tale articolo, acquistano efficacia esecutiva, ex art. 653 cpc cp. 1°, equivalente a quella che assiste un ordinario decreto ingiuntivo in caso di estinzione del giudizio di opposizione, giacché non v’è alcuna ragione di differenziare due […]

Read More &#8594

Esecuzione su beni in fondo patrimoniale e operatività dell’art. 170 c.c.: gli “scopi estranei ai bisogni della famiglia”, nozione ed onere della prova

La prova dell’estraneità del debito ai bisogni famigliari e della conoscenza della estraneità in capo al creditore compete a chi intenda avvalersi del regime di impignorabilità dei beni costituiti in fondo patrimoniale, e la nozione di bisogni della famiglia, rilevante per determinare se i beni del fondo patrimoniale siano sottratti all’azione esecutiva, va intesa estensivamente, […]

Read More &#8594

Esecuzione su beni in fondo patrimoniale e operatività dell’art. 170 c.c.: il vincolo di destinazione deve già esistere al momento dell’insorgenza del debito

L’art. 170 cc opera un bilanciamento fra i contrapposti interessi del creditore, che legittimamente confida nella garanzia generica, rappresentata dal patrimonio presente e futuro del debitore (art. 2740 cc), e della famiglia del debitore, ai cui bisogni tale patrimonio viene, in tutto o in parte, vincolato. L’equilibrio è realizzato privilegiando quest’ultimo nel solo caso in […]

Read More &#8594

Inammissibile l’opposizione alla concessione di proroga del pagamento del saldo prezzo di aggiudicazione

Nessun interesse di parte può dirsi in astratto leso dalla concessione all’aggiudicatario di proroga del termine per il pagamento del saldo prezzo di aggiudicazione. Infatti, la concessione di proroga è elemento preliminare e neutro; l’ipotetica lesione va, per definizione, causalmente correlata al successivo trasferimento del bene in favore dell’aggiudicatario disposto con il decreto ex art. […]

Read More &#8594