La CTU non può essere strumentalizzata per acquisire documentazione che la parte avrebbe potuto produrre

La consulenza tecnica d’ufficio costituisce un mezzo di ausilio per il giudice, volto alla più approfondita conoscenza dei fatti già provati dalle parti, la cui interpretazione richiede nozioni tecnico-scientifiche, e non un mezzo di soccorso volto a sopperire all’inerzia delle parti. Ne consegue che, qualora la consulenza d’ufficio sia richiesta per acquisire documentazione che la […]

Read More &#8594

CTU contabile: gli accorgimenti per evitare che sia ritenuta “esplorativa”

Con riguardo alla misura di tali addebiti e alla capitalizzazione trimestrale degli interessi, quando la parte chieda consulenza tecnica d’ufficio su base documentale, il giudice non può qualificare esplorativa l’indagine sol perché i documenti non sufficienti, tenuto conto che al consulente tecnico d’ufficio è consentito di acquisire ogni elemento necessario. Sempre però sul presupposto che […]

Read More &#8594

La CTU non è mezzo istruttorio in senso proprio

La consulenza tecnica d’ufficio non è mezzo istruttorio in senso proprio, avendo la finalità di coadiuvare il giudice nella valutazione di elementi acquisiti o nella soluzione di questioni che necessitino di specifiche conoscenze. Ne consegue che il suddetto mezzo di indagine non può essere utilizzato al fine di esonerare la parte dal fornire la prova […]

Read More &#8594

[SS.UU.] La tardiva contestazione della CTU è ammissibile ma può rilevare ai fini delle spese

Qualora le contestazioni e i rilievi critici delle parti alla consulenza tecnica d’ufficio, non integranti eccezioni di nullità relative al suo procedimento, come tali disciplinate dagli art. 156 cpc e art. 157 cpc, siano stati proposti oltre i termini concessi all’uopo alle parti e, quindi, anche per la prima volta in comparsa conclusionale o in […]

Read More &#8594

[SS.UU.] Le CTU può essere contestata solo in appello?

In tema di consulenza tecnica d’ufficio, il secondo termine previsto dall’ultimo comma dell’art. 195 cpc, così come modificato dalla L. n. 69/2009, ovvero l’analogo termine che, nei procedimenti cui non si applica, ratione temporis, il novellato art. 195 cpc, il giudice, sulla base dei suoi generali poteri di organizzazione e direzione del processo ex art. […]

Read More &#8594