L’individuazione del dies a quo prescrizionale

Condizione necessaria e sufficiente perché la prescrizione decorra (art. 2935 cc) è che il titolare del diritto, pur potendo esercitarlo si astiene dal farlo, rilevando peraltro a tal fine solo la possibilità legale e non influendo per contro, salve le eccezioni stabilite dalla legge, l’impossibilità di fatto in cui il detto titolare venga a trovarsi, […]

Read More &#8594

In quanto tempo si prescrive il credito per somministrazione di energia elettrica, gas o acqua?

Il prezzo della somministrazione di energia elettrica, gas o acqua da parte di un Ente fornitore di servizi, che venga pagato dall’utente annualmente o a scadenze inferiori all’anno, in relazione ai consumi verificatesi per ciascun periodo, configura una prestazione periodica, con connotati di autonomia nell’ambito di una “causa debendi” di tipo continuativo, e deve ritenersi, […]

Read More &#8594

Alla fornitura di bevande ed affini richieste all’occorrenza si applica la prescrizione ordinaria o breve?

Alla fornitura di bevande ed affini richieste all’occorrenza si applica il termine prescrizionale ordinario decennale, trattandosi dell’adempimento del prezzo di vendita di singole, autonome prestazioni. Infatti, la prescrizione quinquennale di cui all’art. 2948 cc n. 4 si riferisce alle obbligazioni periodiche e di durata, caratterizzate dal fatto che la prestazione è suscettibile di adempimento solo […]

Read More &#8594

Prescrizioni brevi e actio judicati (anche penale)

I diritti per cui la legge stabilisce una prescrizione più breve di dieci anni, si prescrivono con il decorso di dieci anni quando è intervenuta sentenza di condanna passata in giudicato (art. 2953 cc). La norma è applicabile all’ipotesi di condanna generica al risarcimento del danno che, pur non suscettibile di esecuzione forzata, costituisce una […]

Read More &#8594