Gli interessi moratori vanno calcolati ai fini del divieto di usura?

Ai fini del divieto di usura non vanno calcolati gli interessi moratori, che infatti non hanno la funzione di corrispettivo al godimento di una somma di denaro, bensì funzione di risarcimento, così presupposto dall’art. 1224 cc, mentre la nozione di usura richiama l’idea di un’eccessiva utilità ricavata soltanto direttamente dal prestito del denaro. Inoltre, lo […]

Read More &#8594

Onere della prova e contumacia del debitore

In base ai principi sull’onere probatorio in materia di obbligazioni contrattuali, deve accogliersi la domanda dell’attore che abbia provato la fonte del suo diritto, ove il convenuto debitore rimanga contumace. Tribunale di Modena (Farolfi), sentenza n. 831 del 15 giugno 2009 NOTA: In senso conforme, Tribunale di Modena (Farolfi), sentenza n. 830 del 15 giugno […]

Read More &#8594

Se il Cliente non paga la parcella il professionista può inviargliene una seconda di maggiore importo

In difetto di precedente espresso accordo tra le parti sul compenso, l’invio della parcella professionale al Cliente costituisce una proposta contrattuale che il Cliente stesso può accettare o meno, onorando o rifiutando il richiesto pagamento. In quest’ultimo caso, non essendosi perfezionato alcun accordo sul compenso, il professionista può inviare al cliente una seconda parcella di […]

Read More &#8594