Le spese per la cancellazione di formalità pregiudizievoli precedenti relative a procedimento estinto sono a carico dell’esecutato e, quindi, oggetto di anticipazione da parte dell’attuale procedente

In caso di inerzia del precedente creditore che non ha provveduto alla relativa cancellazione, se sugli immobili oggetto di vendita forzata gravano, oltre alle formalità pregiudizievoli relative al procedimento in corso, anche formalità pregiudizievoli precedenti relative al procedimento estinto per rinunzia del creditore procedente, le spese di cancellazione delle predette formalità, non essendo diversamente previsto, […]

Read More &#8594

I presupposti dell’azione revocatoria ordinaria

Le condizioni per l’esercizio dell’azione revocatoria ordinaria consistono: 1) nell’esistenza di un valido rapporto di credito tra il creditore che agisce in revocatoria ed il debitore che ha compiuto l’atto di disposizione; 2) nell’effettività del danno, inteso come lesione della garanzia patrimoniale conseguente al compimento, da parte del debitore, dell’atto traslativo; 3) nella ricorrenza, in […]

Read More &#8594

L’eventus damni non è escluso per il solo fatto che il bene immobile trasferito fosse oggetto di precedente ipoteca o di provvedimento di assegnazione della casa coniugale

Non vale ad escludere l’eventus damni la circostanza che i beni fossero stati in precedenza ipotecati a favore di un terzo, atteso che l’azione revocatoria ordinaria ha la funzione di ricostituire la garanzia generica assicurata al creditore dal patrimonio del suo debitore, e non la garanzia specifica, con la conseguenza che sussiste l’interesse del creditore, […]

Read More &#8594

La scientia damni per la revocatoria ordinaria può essere dedotta legittimamente risalendo da un insieme concatenato di circostanze note, precisamente individuate, al fatto ignoto

L’attività lavorativa, seppur non stabile, svolta dalla moglie presso la società di cui il marito era fideiussore ed amministratore unico, costituisce progressione cronologica di eventi, configurabili come un fatto unico complesso (fatto noto) da cui si deduce l’implicita consapevolezza della moglie in ordine alla complessiva situazione debitoria della società, risalendo pertanto da un insieme concatenato […]

Read More &#8594

La violazione dell’obbligo di provvedere alle notificazioni a mezzo PEC al procuratore extra districtum comporta la nullità della notifica (non inesistenza) sanabile con la costituzione dell’intimato

La notifica del ricorso per cassazione effettuata alla parte presso la cancelleria dove sia stato domiciliato ex lege il suo procuratore esercente extra districtum va ritenuta nulla, e non inesistente, in quanto il luogo in cui la stessa viene eseguita non attiene agli elementi costitutivi essenziali dell’atto, con conseguente necessità di disporne la rinnovazione ove […]

Read More &#8594