La revoca della gara e la successiva aggiudicazione del compendio posto in vendita è possibile sino al trasferimento del bene aggiudicato


La revoca ex art. 487 cpc co. 1 delle operazioni di vendita successive al deposito delle offerte, e culminate nell’aggiudicazione, è possibile sino al trasferimento del bene (nella specie, non ancora avvenuto). La revoca è pertanto possibile ed è doverosa in caso di inefficacia dell’offerta prestata con cauzione inferiore al 10% del prezzo proposto. [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

(01) Capo I - Dell'espropriazione forzata in generale (artt. 483-512 cpc), (04) Capo IV - Dell'espropriazione immobiliare (artt. 555-598 cpc)

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.