La responsabilità per i danni cagionati da animali

Nel caso di danno cagionato da animali, ai sensi dell’art. 2052 cc, la responsabilità del proprietario dell’animale è presunta e fondata non sulla colpa ma sul rapporto di fatto (proprietà o uso) con l’animale stesso. Ne discende che per i danni arrecati dall’animale al terzo, il proprietario risponde in ogni caso e “in toto”, salvo […]

Read More &#8594

La solidarietà di appaltatore e committente nei confronti dei dipendenti si applica anche al subappalto

La solidarietà tra appaltatore e committente nei confronti dei dipendenti (art. 1676 cc) è volta a garantire il lavoratore circa il pagamento dei trattamenti retributivi e previdenziali dovuti in relazione all’appalto cui ha personalmente dedicato le proprie energie lavorative. Tale principio è applicabile anche ai dipendenti del subappaltatore nei confronti del subcommittente o subappaltatore ed […]

Read More &#8594

Responsabilità processuale aggravata ex art. 96 co. 1 cpc: il presupposto del danno (non risarcibile con le sole spese legali)

La condanna per responsabilità processuale aggravata o lite temeraria di cui all’art. 96 cpc co. 1 presuppone l’allegazione e la prova di un danno risarcibile, che incombe sulla parte istante sia nell’”an” e sia nel “quantum debeatur”, o comunque postula che, pur essendo la liquidazione effettuabile di ufficio in via equitativa, tali elementi siano in […]

Read More &#8594

L’efficacia probatoria delle scritture contabili

Le scritture contabili, pur se regolarmente tenute, non hanno valore di prova legale a favore dell’imprenditore che le ha redatte e, pertanto, qualora egli intenda utilizzarle come mezzi di prova nei confronti della controparte ai sensi dell’art. 2710 cc le scritture stesse sono soggette, come ogni altra prova, al libero apprezzamento del giudice, al quale […]

Read More &#8594