Le conseguenze della mancata comparizione all’udienza per interrogatorio formale

La mancata comparizione della parte all’udienza destinata al raccoglimento del suo interrogatorio formale, non costituisce una ficta confessio ma consente al giudice – valutata tale ingiustificata assenza unitamente alle altre risultanze di causa – di ritenere come ammessi i fatti oggetto dell’interrogatorio stesso ex art. 232 cpc. Tribunale di Modena (Grandi), sentenza n. 860 del […]

Read More &#8594

Sinistri stradali: il valore probatorio del modulo CID/CAI nei confronti dell’Assicurazione

La dichiarazione contenuta nel modulo di constatazione amichevole del sinistro, sottoscritta dai conducenti protagonisti del medesimo, è oggetto di libero apprezzamento da parte del giudice qualora il danneggiato proponga azione risarcitoria diretta nei confronti dell’assicuratore del danneggiante. In tale ipotesi, infatti, il proprietario del veicolo assicurato ricopre il ruolo di litisconsorte necessario, sicché la confessione […]

Read More &#8594