Assicurazione per il caso di morte: come va interpretata la clausola che individua i beneficiari negli “eredi legittimi”?

In tema di assicurazione per il caso di morte, la scelta dei propri eredi legittimi quali destinatari dell’indennizzo si risolve in una designazione di soggetti indeterminati al tempo della stipulazione ma determinabili –sulla base delle regole previste in materia di successione legittima- tra coloro che risulteranno in vita al momento dell’apertura della successione e che […]

Read More &#8594

Assicurazione per il caso di morte: come va interpretata la clausola che individua i beneficiari negli “eredi legittimi”?

In tema di assicurazione per il caso di morte, la clausola che individua i beneficiari facendo riferimento alla qualità di “eredi legittimi” non deve essere intesa come riferita a tutti coloro indicati nella categoria dei successibili ma a coloro che –in astratto- figurano, al momento della morte, come “chiamati all’eredità”. In particolare, l’esistenza in vita […]

Read More &#8594

Assicurazione per il caso di morte: come va interpretata la clausola che individua i beneficiari negli “eredi legittimi”?

In tema di assicurazione per il caso di morte, la clausola che individua i beneficiari facendo riferimento alla qualità di eredi (legittimi) integra un criterio di determinazione per relationem dei beneficiari stessi in funzione della loro appartenenza alla categoria dei successori indicata nel contratto, non incidendo sulla fonte del diritto (che è l’atto inter vivos). […]

Read More &#8594

Assicurazione per il caso di morte: i beneficiari della polizza non acquistano jure hereditatis ma jure proprio

Nel contratto di assicurazione per il caso di morte, il beneficiario designato acquista, ai sensi dell’art. 1920 cc co. 3, un diritto proprio che trova la sua fonte nel contratto e che non entra a far parte del patrimonio ereditario del soggetto stipulante e non può, quindi, essere oggetto delle sue (eventuali) disposizioni testamentarie nè […]

Read More &#8594