[SS.UU.] Ricorso per Cassazione: la collocazione topografica della procura alle liti basta a renderla speciale, anche se non contiene riferimenti di causa

A seguito della riforma dell’art. 83 cpc disposta dalla L. n. 141/1997, il requisito della specialità della procura, richiesto dall’art. 365 cpc come condizione per la proposizione del ricorso per cassazione (del controricorso e degli atti equiparati), è integrato, a prescindere dal contenuto, dalla sua collocazione topografica; nel senso che la firma per autentica apposta […]

Read More &#8594

I presupposti dell’opposizione tardiva a decreto ingiuntivo

Ai fini della legittimità dell’opposizione tardiva a decreto ingiuntivo non è sufficiente l’accertamento dell’irregolarità della notifica del decreto ingiuntivo, ma è necessaria la prova da parte dell’opponente che l’irregolarità gli abbia impedito di avere conoscenza tempestiva dell’atto (art. 650 cpc). Il suo onere probatorio può ritenersi soddisfatto quando, valutate le modalità di esecuzione della notifica, […]

Read More &#8594

I presupposti dell’azione di ripetizione di indebito

L’accoglimento dell’azione di ripetizione di indebito (art. 2041 cc) postula che si deduca e dimostri l’obiettiva insussistenza (anche solo parziale) del debito e quindi, nel caso di prestazioni previste dal contratto, che questo sia stato invalidato. In particolare, qualora venga acclarata la mancanza di una “causa acquirendi” – tanto nel caso di nullità, annullamento, risoluzione […]

Read More &#8594

Il principio di non contestazione

Ai sensi dell’art. 115 cpc, ogni volta che sia posto a carico di una delle parti (attore o convenuto) un onere di allegazione (e prova), l’altra ha l’onere di contestare specificamente il fatto allegato nella prima difesa utile, dovendo, in mancanza, ritenersi tale fatto pacifico e non più gravata la controparte del relativo onere probatorio. […]

Read More &#8594