L’autentica della firma per relationem

L’inoltro da parte di un legale (nella specie, a mezzo PEC) di un documento sottoscritto dal cliente, espressamente richiamato nell’accompagnatoria e qualificato come proprio assitito, equivale a certificazione dell’autografia della firma della parte stessa. Tribunale di Modena (Cifarelli), sentenza n. 1540 del 13 dicembre 2022

Read More &#8594

[SS.UU.] La prappresentanza sostanziale è altro rispetto alla rappresentanza tecnica nel processo

Il difetto di rappresentanza sostanziale (volontaria ex art. 1387 cc, organica con riferimento agli enti, necessaria con riferimento ai soggetti privi di capacità di agire), che nel processo si traduce nella mancanza di una delle condizioni dell’azione, può essere sanato in ogni stato e grado del giudizio mediante la costituzione del soggetto legittimato, il quale […]

Read More &#8594

La modifica della domanda mediante rinuncia a talune richieste richiede accettazione della controparte o procura speciale?

La modifica della domanda (art. 183 cpc) mediante rinuncia a talune richieste (nella specie, ad alcuni motivi di opposizione ex art. 615 cpc), in quanto espressione della strategia processuale della parte di modificare le domande e le conclusioni precedentemente formulate (entro i limiti del petitum e causa petendi delineati in citazione), è pienamente ammissibile e […]

Read More &#8594

[SS.UU.] Il giudice deve assegnare un termine per il rilascio o la rinnovazione della procura ad litem solo se sia presente in atti ma nulla, o anche se l’avvocato abbia agito in rappresentanza di una parte senza che in atti esista alcuna procura?

Il vigente art. 182 cpc co. 2 non consente di “sanare” l’inesistenza o la mancanza in atti della procura alla lite (Nell’affermare il principio di cui in massima, la Corte ha dato espressamente atto della imminente riforma dell’articolo in parola ad opera della Riforma Cartabia, nel contempo esprimendo in proposito dubbi sull’esatta interpretazione da attribuire […]

Read More &#8594

[SS.UU.] Ricorso per Cassazione: la collocazione topografica della procura alle liti basta a renderla speciale, anche se non contiene riferimenti di causa

A seguito della riforma dell’art. 83 cpc disposta dalla L. n. 141/1997, il requisito della specialità della procura, richiesto dall’art. 365 cpc come condizione per la proposizione del ricorso per cassazione (del controricorso e degli atti equiparati), è integrato, a prescindere dal contenuto, dalla sua collocazione topografica; nel senso che la firma per autentica apposta […]

Read More &#8594