Parametri forensi: l’aumento dei compensi professionali in caso di manifesta fondatezza della domanda

L’art. 4 co. 8 D.M. n. 55/2014 (secondo cui «Il compenso da liquidare giudizialmente a carico del soccombente costituito può essere aumentato fino a un terzo rispetto a quello altrimenti liquidabile quando le difese della parte vittoriosa sono risultate manifestamente fondate») ha la medesima ratio -anche punitiva- dell’art. 96 cpc in tema di lite temeraria […]

Read More &#8594

Fallimento post concordato: da quando si calcola il termine per l’esperimento dell’azione revocatoria?

In tema di successione delle procedure concorsuali, la decorrenza dei termini ai fini dell’esperimento dell’azione revocatoria ex art. 67 Legge Fall. va computato dalla data di pubblicazione della domanda di concordato preventivo nel registro imprese e non dalla data della intervenuta dichiarazione di fallimento. Tribunale di Modena (Salvatore), sentenza n. 14 del 8 gennaio 2022

Read More &#8594

Diritto di regresso del fideiussore verso il Fallimento ed eccezione di compensazione

Il credito di regresso, nell’ipotesi più frequente del fideiussore, il quale effettui il pagamento, anche se intervenuto dopo la dichiarazione di fallimento del debitore principale ha natura concorsuale in quanto si sostituisce al credito estinto, senza che ciò implichi alcuna violazione del principio di cristalizzazione della massa passiva. Ciò non implica tuttavia la necessità dell’ammissione […]

Read More &#8594

Mediazione immobiliare e diritto alla provvigione

Si considera mediatore chi mette in relazione diverse parti per la conclusione di un affare compiendo un’opera causalmente rilevante per il suo perfezionamento. A tal fine è sufficiente la mera ricerca e l’indicazione ad una parte del controinteressato o la segnalazione dell’affare, non rilevando, invece, la partecipazione del mediatore alle trattative successive. Pertanto, il diritto […]

Read More &#8594