Denuncia di vizi, recesso, disdetta e altri atti recettizi: non opera il principio della scissione soggettiva della notificazione

Il principio della scissione soggettiva della notificazione (secondo cui la notificazione di un atto del processo civile si perfeziona, nei confronti del notificante, al momento del compimento della consegna dell’atto all’ufficiale giudiziario) non trova applicazione nel caso in cui la notifica riguardi una dichiarazione di carattere recettizio, la quale infatti produce i propri effetti solo […]

Read More &#8594

L’eccezione di tardività della denuncia dei vizi

In tema di garanzia per i vizi della cosa venduta, eccepita dal venditore la tardività della denuncia rispetto alla data di consegna della merce, incombe sull’acquirente, trattandosi di condizione necessaria per l’esercizio dell’azione, l’onere della prova di aver denunziato i vizi nel termine di legge ex art. 1495 cc. Tribunale di Modena (Conte), sentenza n. […]

Read More &#8594

Danni da appalto in condominio: la legittimazione attiva di ciascun condomino concorre con quella dell’amministratore

In tema di appalto di lavori condominiali, l’azione di risarcimento ex art. 1668 cc nei confronti dell’appaltatore per i danni che ne sono derivati a causa della non corretta e regolare esecuzione, può essere promossa da ciascuno dei condomini, legittimati in proprio ad agire, pur se il contratto sia stato stipulato dall’amministratore. Tribunale di Modena […]

Read More &#8594

L’appalto dei lavori condominiali deve avvenire in modo trasparente ed imparziale

Deve revocarsi per gravi irregolarità l’amministratore condominiale che, in sostanziale assenza di vantaggi per l’assemblea ma anzi con aggravio di spese, ingeneri confusione tra il proprio patrimonio e quello del condominio (art. 1129 cc co. 12, punto 4), anche attraverso lo schermo di una società di cui abbia maggioranza e controllo (Nel caso di specie, […]

Read More &#8594

Responsabilità decennale degli immobili: natura, legittimazione e competenza territoriale

La domanda di risarcimento dei danni ex art. 1669 cc configura una ipotesi di responsabilità extracontrattuale, sancita per finalità di interesse generale, quale quella della stabilità, sicurezza e funzionalità degli edifici e della incolumità personale dei cittadini, con la conseguenza che essa può essere proposta non soltanto dal committente e da suoi aventi causa nei confronti dell’appaltatore, […]

Read More &#8594