Il commercialista che redige un progetto di ristrutturazione aziendale non assume un obbligo di risultato

L’attività di redazione di un progetto di ristrutturazione aziendale svolta dai commercialisti costituisce una obbligazione di mezzi non essendo il professionista tenuto a pervenire ad un determinato esito, dovendo invece mantenere nel corso della propria attività determinati standard di diligenza ai sensi dell’art. 1176 cc co. 2. In ogni caso, la responsabilità del consulente si […]

Read More &#8594

Libera professione: obbligazione di mezzi (facere) e di risultato (opus)

Il contratto che ha per oggetto una prestazione d’opera intellettuale – inquadrabile nella categoria del lavoro autonomo – comporta normalmente per il professionista un’obbligazione di mezzi, nell’adempimento della quale egli è tenuto ad usare la diligenza che la natura dell’attività esercitata esige, ai sensi dell’art. 1176 cc, tranne nel caso in cui al professionista sia […]

Read More &#8594

Co-fideiussione e surrogazione

La co-fideiussione (art. 1946 cc) è caratterizzata da un collegamento necessario delle garanzie, dato dal comune interesse dei fideiussori a garantire l’eadem res debita e salva la divisione dell’obbligazione nei rapporti interni (art. 1954 cc). È irrilevante, invece, che le garanzie siano prestate contestualmente o in tempi successivi. Per contro, nel caso di plurime obbligazioni […]

Read More &#8594

La quietanza basta a provare la transazione

E’ sufficiente a provare la transazione (art. 1967 cc) fra l’assicuratore della responsabilità civile ed il danneggiato la quietanza a saldo recante l’intestazione «atto di transazione e quietanza», nonché la precisazione che la somma transatta risulta accettata dal danneggiato «in via di transazione e a tacitazione di tutti i danni alla persona e alle cose» […]

Read More &#8594

L’imputazione di pagamento nel caso di assegno o cambiale

Una volta provato un pagamento avente efficacia estintiva, ossia riconducibile ad un determinato credito, il creditore che ne contro-deduca l’imputazione ad un credito diverso, ha l’onere di provare la sua eccezione. Questo principio non può essere applicato ove l’eccezione di estinzione per adempimento si fondi sulla produzione di assegni o cambiali: solo a fronte di […]

Read More &#8594