Prescrizione del diritto alla ripetizione di quanto pagato in forza di norma successivamente dichiarata incostituzionale: l’individuazione del dies a quo

La prescrizione decennale del diritto alla ripetizione di quanto pagato, in applicazione di una norma successivamente dichiarata incostituzionale, decorre, ai sensi dell’art. 2935 cc, dal giorno del pagamento stesso, non già dalla data della pronuncia d’incostituzionalità o della pubblicazione della medesima, configurandosi la vigenza della norma viziata da incostituzionalità non ancora dichiarata, come una mera […]

Read More &#8594

Contratti bancari, infondata la qlc della norma che consente la modifica unilaterale delle condizioni contrattuali

E’ manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 118 TUB, in quanto in ipotesi di modifica unilaterale delle condizioni contrattuali il cliente ha piena facoltà di scelta se accettare le modifiche stesse o recedere dal contratto senza alcun onere a suo carico per cui non è ravvisabile alcun contrasto né con la normativa interna […]

Read More &#8594

Cittadinanza, la Consulta accoglie i rilievi del tribunale di Modena e dichiara l’incostituzionalità della norma che impone all’incapace di giurare

Cittadinanza, il giuramento imposto al disabile è discriminatorio L’imposizione allo straniero disabile del giuramento di fedeltà alla Repubblica come condizione per acquisire la cittadinanza rappresenta una forma di “discriminazione” e di “emarginazione sociale” che ostacola il processo di inserimento del disabile nella società e nella comunità politica italiana. Tale ostacolo dev’essere rimosso dalla Repubblica, ai […]

Read More &#8594