Il giuramento decisorio deferito in via subordinata

Il giuramento decisorio deferito subordinatamente all’eventuale non ammissione di altri mezzi di prova richiesti può essere ammesso dal giudice del merito solo dopo che egli abbia escluso, anche per implicito, l’ammissibilità e la rilevanza degli altri mezzi di prova. Tribunale di Modena (Del Borrello), sentenza n. 1178 del 30 giugno 2017

Read More &#8594

Opposizione a decreto ingiuntivo: le preclusioni processuali per l’opponente maturano con l’atto di opposizione

Nell’ordinario giudizio di cognizione che si instaura a seguito dell’opposizione a decreto ingiuntivo, l’opponente, nella sua sostanziale posizione di convenuto, può proporre domande riconvenzionali o diverse e nuove eccezioni nei limiti del disposto di cui agli art. 167 cpc e art. 345 cpc, ovvero eccezioni non rilevabili d’ufficio solo nell’ambito dell’atto di opposizione a decreto […]

Read More &#8594

Impugnazione della multa stradale e contumacia della prefettura: il verbale comunque in atti fa fede fino a querela di falso

In tema di opposizione a sanzioni amministrativa per violazione del codice della strada, il verbale di accertamento dell’infrazione contestata fa fede fino a querela di falso una volta trasmesso all’Ufficio del Giudice di Pace, o comunque presente in atti, non necessita di alcun sostegno argomentativo da parte della Prefettura, che può pertanto rimanere contumace. Tribunale […]

Read More &#8594

Prova della forma scritta ad substantiam: ammessa la confessione, ma non la prova per testi, presunzioni e giuramento

La stipulazione del contratto per cui è richiesta la forma scritta ad substantiam non può essere provata per testimoni (salvo che il contraente non abbia perduto senza colpa il documento ex art. 2724 n. 2 cc), né per presunzioni (art. 2729 cc) né tramite giuramento (art. 2739 cc), mentre -mancando un esplicito divieto in tal […]

Read More &#8594