Insidia o trabocchetto ed onere di diligenza del danneggiato

L’insidia stradale non è un concetto giuridico, ma un mero stato di fatto, che, per la sua oggettiva invisibilità e per la sua conseguente imprevedibilità, integra una situazione di pericolo occulto: la ricorrenza di tale situazione, pur assumendo grande importanza probatoria, non esime il giudice dall’accertare in concreto la sussistenza di tutti gli elementi previsti […]

Read More &#8594

L’imputazione dell’acconto in materia di risarcimento del danno da fatto illecito

In tema di responsabilità extracontrattuale (nella specie, sinistro stradale), l’eventuale acconto va imputato prima al capitale, giacché l’art. 1194 cc (il quale prescrive di imputare i pagamenti parziali prima agli interessi e quindi al capitale) è stato dettato con esclusivo riferimento alle obbligazioni pecuniarie e non trova quindi applicazione in materia di risarcimento del danno […]

Read More &#8594

La diligenza nell’adempimento del mandato

In tema di mandato, grava sul mandatario l’obbligo di agire con la diligenza del buon padre di famiglia (art. 1710 cc), con quella diligenza, cioè, che è lecito attendersi da qualunque soggetto di media avvedutezza ed accortezza, memore dei propri impegni e cosciente delle relative responsabilità. Tribunale di Modena (Cividali), sentenza n. 198 del 8 […]

Read More &#8594