La cessione in blocco di crediti di una banca

Nel caso di cessione in blocco di crediti da parte di una banca ai sensi e per gli effetti dell’art. 58 D.Lgs. n. 385/1993 avuto riguardo alla peculiarità del suo oggetto, la titolarità del credito in capo al cessionario può essere provata da quest’ultimo, a norma dell’art. 2697 cc, mediante la produzione del solo avviso […]

Read More &#8594

La commissione di massimo scoperto

La commissione di massimo scoperto è la prestazione dovuta dal cliente in corrispettivo della disponibilità di moneta bancaria offertagli per lo scoperto ed è determinata secondo la percentuale convenuta sulla massima esposizione (accordata o fruita) in un dato arco temporale o sul differenziale tra l’accordato e il prelevato. Diversamente dall’interesse corrispettivo, che remunera il godimento […]

Read More &#8594

Mutui bancari: l’importo massimo erogabile non può essere superiore all’80% del valore dell’immobile oggetto dell’ipoteca

In tema di mutuo fondiario, l’art. 38 TUB prescrive che l’importo massimo erogabile non possa essere superiore all’80% del valore dell’immobile oggetto dell’ipoteca iscritta a garanzia della restituzione delle somme mutuate, ovvero fino al 100% qualora vengano prestate determinate garanzie aggiuntive. Ai fini della valutazione dell’osservanza del limite di finanziabilità deve compiersi un «prudente apprezzamento […]

Read More &#8594

Rapporto cliente/banca: la ricostruzione del saldo

In tema di rapporti bancari, il cliente che domanda l’accertamento e/o la ripetizione dell’indebito deve provare l’invalidità o l’inefficacia del titolo e l’esecuzione della prestazione. Conseguentemente, una volta accertata la nullità delle clausole determinative di interessi, commissioni e spese di un conto corrente bancario, il solvens ha l’onere di documentare l’intero andamento contabile del rapporto […]

Read More &#8594