Gli interessi commerciali possono essere oggetto di domanda giudiziale e di relativa condanna come “interessi legali”, senza ulteriori specificazioni

Ai procedimenti aventi ad oggetto un’obbligazione pecuniaria iniziati dopo l’11.12.2014 si applica il nuovo art. 1224 cc, che riconosce l’applicazione del tasso degli interessi c.d. commerciali, ossia degli interessi moratori previsti per i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali (D.Lgs. n. 231/2002), decorrenti dalla data della domanda giudiziale. Tali interessi “maggiorati” sono dovuti senza necessità […]

Read More &#8594

Gli interessi moratori pattuiti convenzionalmente rilevano ai fini della valutazione di usurarietà del contratto quale superamento del tasso soglia?

Ai fini del divieto di usura non vanno calcolati gli interessi moratori, che infatti non hanno la funzione di corrispettivo al godimento di una somma di denaro, bensì funzione di risarcimento, così presupposto dall’art. 1224 cc, mentre la nozione di usura richiama l’idea di un’eccessiva utilità ricavata soltanto direttamente dal prestito del denaro. Inoltre, lo […]

Read More &#8594

Gli interessi moratori pattuiti convenzionalmente rilevano ai fini della valutazione di usurarietà del contratto quale superamento del tasso soglia?

Ai fini del divieto di usura non vanno calcolati gli interessi moratori, che infatti non hanno la funzione di corrispettivo al godimento di una somma di denaro, bensì funzione di risarcimento, così presupposto dall’art. 1224 cc, mentre la nozione di usura richiama l’idea di un’eccessiva utilità ricavata soltanto direttamente dal prestito del denaro. Inoltre, lo […]

Read More &#8594

Gli interessi moratori pattuiti convenzionalmente rilevano ai fini della valutazione di usurarietà del contratto quale superamento del tasso soglia?

Ai fini del divieto di usura non vanno calcolati gli interessi moratori, che infatti non hanno la funzione di corrispettivo al godimento di una somma di denaro, bensì funzione di risarcimento, così presupposto dall’art. 1224 cc, mentre la nozione di usura richiama l’idea di un’eccessiva utilità ricavata soltanto direttamente dal prestito del denaro. Inoltre, lo […]

Read More &#8594

Interessi commerciali e crediti concorsuali

Gli interessi commerciali (D.Lgs. n. 231/2002) non si applicano ai crediti verso debitori sottoposti a procedure concorsuali. Corte di Cassazione, Sez. I civ. (pres. Ceccherini, rel. De Chiara), sentenza n. 3701 del 24 febbraio 2015 NOTA: Il provvedimento di cui in massima ha accolto il gravame proposto avverso Tribunale di Modena decreto n. 10014/2008.

Read More &#8594