L’opposizione all’esecuzione su titolo giudiziale

In sede di opposizione alla esecuzione promossa in base a titolo esecutivo di formazione giudiziale (nella specie, sentenza), la contestazione del diritto di procedere ad esecuzione forzata può essere fondata su ragioni attinenti ai vizi di formazione del provvedimento fatto valere come titolo esecutivo solo quando questi ne determinano l’inesistenza giuridica, dovendo gli altri vizi […]

Read More &#8594

Il socio illimitatamente responsabile può opporre il precetto intimato alla società?

Nell’opposizione al precetto di cui all’art. 615 cpc co. 1, volta a contestare il diritto della parte istante a procedere ad esecuzione forzata, la legittimazione attiva compete al soggetto contro cui l’esecuzione è minacciata e quella passiva al creditore che ha intimato il precetto. Non possono considerarsi litisconsorti necessari gli altri debitori condannati in solido […]

Read More &#8594

L’opposizione alla esecuzione promossa in base a titolo esecutivo di formazione giudiziale

In sede di opposizione alla esecuzione promossa in base a titolo esecutivo di formazione giudiziale, la contestazione del diritto di procedere ad esecuzione forzata può essere fondata su ragioni attinenti ai vizi di formazione del provvedimento fatto valere come titolo esecutivo solo quando questi ne determinano l’inesistenza giuridica, dovendo gli altri vizi del provvedimento e […]

Read More &#8594

L’opposizione all’esecuzione promossa in base a titolo esecutivo di formazione giudiziale

In sede di opposizione all’esecuzione promossa in base a titolo esecutivo giudiziale, il debitore può invocare soltanto i fatti estintivi o modificativi del diritto del creditore (nella specie, opposizione di crediti in compensazione) che si siano verificati posteriormente alla formazione del titolo, e non anche quelli intervenuti anteriormente, i quali sono deducibili esclusivamente nel giudizio […]

Read More &#8594