La variazione quantitativa della domanda costituisce mutatio libelli?

Le variazioni puramente quantitative del petitum originario, in sede di precisazione delle conclusioni, non comportano alcuna violazione del principio del contraddittorio, né menomazione del diritto di difesa, non alterando i termini sostanziali della controversia e non introducendo nuovi temi di indagine. Tribunale di Modena (Cortelloni), sentenza n. 91 del 18 gennaio 2018

Read More &#8594

La mancata risposta all’interrogatorio formale

La mancata risposta all’interrogatorio formale può semplicemente fornire al Giudice elementi di giudizio da valutarsi nell’ambito di ogni ulteriore elemento di prova, come previsto dagli art. 116 cpc e art. 232 cpc, ma ad essa non si ricollega automaticamente l’effetto della confessione, restando facoltà del Giudice di ritenere come ammessi i fatti dedotti con tale […]

Read More &#8594

Adesione alla proposta conciliativa del giudice e compensazione delle spese legali

Il criterio della soccombenza virtuale non può operare quando, in assenza di qualunque istruttoria, la causa non si sviluppa perché le parti aderiscono fin da subito a una proposta conciliativa giudiziale che risolve integralmente il contenzioso facendo cessare la materia del contendere, prima ancora che le parti sviluppino compiutamente le proprie difese articolando mezzi di […]

Read More &#8594