Il cliente del professionista non è necessariamente colui nel cui interesse viene eseguita la prestazione d’opera intellettuale

Il cliente del professionista non è necessariamente colui nel cui interesse viene eseguita la prestazione d’opera intellettuale, ma colui che, stipulando il relativo contratto, ha conferito incarico al professionista, ed è conseguentemente tenuto al pagamento del corrispettivo. La prova dell’avvenuto conferimento dell’incarico, quando il diritto al compenso sia dal convenuto contestato sotto il profilo della […]

Read More &#8594

Responsabilità dell’avvocato: un colpevole inadempimento professionale non è idoneo ex se a giustificare il risarcimento del danno

La responsabilità professionale dell’avvocato presuppone la prova del danno e del nesso causale tra condotta del professionista e pregiudizio del cliente. L’affermazione della responsabilità per colpa professionale implica, inoltre, una valutazione prognostica positiva circa il probabile esito favorevole dell’azione giudiziale che avrebbe dovuto essere proposta e diligentemente eseguita. Di talché non è sufficiente il solo […]

Read More &#8594

Perdere una causa non basta a ritenere automaticamente responsabile l’avvocato

In tema di responsabilità professionale dell’avvocato, per quanto concerne il nesso causale, così come il contenuto dell’obbligazione non consiste sic et simpliciter nell’esito favorevole della lite, per converso il danno del cliente non può essere identificato di per sé con l’esito sfavorevole della lite, e per potersi parlare di responsabilità del professionista occorre che il […]

Read More &#8594