La prova della c.d. successione in blocco nel credito

La parte che agisca affermandosi successore a titolo particolare del creditore originario, in virtù di un’operazione di cessione in blocco secondo la speciale disciplina di cui all’art. 58 del D.Lgs. n. 385/1993, ha anche l’onere di dimostrare l’inclusione del credito medesimo in detta operazione, in tal modo fornendo la prova documentale della propria legittimazione sostanziale, […]

Read More &#8594

Tutela del consumatore nel caso di fideiussione: si guarda al garante o al garantito?

In tema di contratti stipulati dal “consumatore” (D.Lgs. n. 206/2005), i requisiti soggettivi di applicabilità della disciplina legislativa consumeristica, in relazione ad un contratto di fideiussione stipulato da un socio in favore della società, devono essere valutati con riferimento alle parti dello stesso (e non già del distinto contratto principale), dando rilievo – alla stregua […]

Read More &#8594

L’istruttoria dell’eccezione di incompetenza territoriale

L’eccezione di incompetenza territoriale del convenuto non introduce nel processo un tema sul quale è possibile lo svolgimento di un’istruzione secondo le regole della fase dell’istruzione in funzione della decisione nel merito, di modo che il giudice non può procedere alla decisione su di essa sulla base di prove costituende o documentali introdotte nel giudizio […]

Read More &#8594

Riscossione esattoriale: il termine per l’opposizione

Con riferimento a tutti gli atti – comunque denominati – di riscossione mediante ruolo (o comunque di riscossione coattiva di crediti degli enti previdenziali), la scadenza del termine perentorio stabilito per opporsi o impugnare un atto di riscossione mediante ruolo o comunque di riscossione coattiva produce l’effetto sostanziale dell’irretrattabilità del credito per fatti anteriori alla […]

Read More &#8594