Illecito amministrativo: il valore probatorio dei verbali ispettivi

I verbali ispettivi, non avendo il valore probatorio di un accertamento precostituito in relazione ai fatti non avvenuti alla presenza del Pubblico Ufficiale, non possono esimere il Giudice dalla valutazione complessiva di tutte le risultanze probatorie, il cui contenuto può anche rivelarsi in contrasto con quanto indicato nell’accertamento ispettivo. Occorre considerare, infatti, che i “verbali […]

Read More &#8594

Come va intesa l’immediatezza della contestazione di una violazione amministrativa?

L’immediatezza della contestazione di una violazione amministrativa ex art. 14 L. n. 689/1981 va intesa in senso relativo e non di materiale e assoluta contestualità tanto che l’eventuale inosservanza non comporta l’estinzione della sanzione quando la contestazione sia notificata nei termini di cui all’art. 14 comma 2 cit. Infatti, nel caso di mancata contestazione immediata […]

Read More &#8594

Le cause soggette al rito lavoro sono perciostesso escluse dalla sospensione feriale dei termini?

Le controversie in tema di opposizione a verbale di accertamento di violazione del codice della strada sono soggette alla sospensione feriale dei termini ancorché ad esse si applichi il rito del lavoro, poiché l’esclusione prevista dall’art. 3 L. n. 742/1969 per le controversie di lavoro si riferisce alla natura della causa e non al rito […]

Read More &#8594

Riscossione esattoriale: il termine per l’opposizione

Con riferimento a tutti gli atti – comunque denominati – di riscossione mediante ruolo (o comunque di riscossione coattiva di crediti degli enti previdenziali), la scadenza del termine perentorio stabilito per opporsi o impugnare un atto di riscossione mediante ruolo o comunque di riscossione coattiva produce l’effetto sostanziale dell’irretrattabilità del credito per fatti anteriori alla […]

Read More &#8594