Cessione d’azienda: il concordato preventivo esclude disegni elusivi

In ipotesi di ammissione alla procedura di concordato preventivo, l’intera sequenza contrattuale con la quale viene raggiunta la finalità di cedere un’azienda non può ritenersi elusiva dell’imposta di registro – con il conseguente diritto alla detrazione dell’IVA – dato che il complessivo assetto negoziale è stato autorizzato da un organo terzo e garante. Commissione Tributaria […]

Read More &#8594

La mancanza della relata sulla copia notificata al contribuente

La mancanza della relata di notifica nella copia di una cartella di pagamento non comporta l’inesistenza della notificazione posto che l’inesistenza si verifica solo se l’atto è totalmente difforme dal modello legale, ipotesi insussistente quando la cartella di pagamento è stata consegnata personalmente all’interessato. Commissione Tributaria Provinciale di Modena, sez. I (pres. e rel. Zanichelli), […]

Read More &#8594

Le detrazioni per interventi edilizi non sono trasferibili se sostenute dal famigliare dell’alienante

L’art. 16 bis, co. 8, del T.U.I.R., prevede che in caso di vendita di un immobile il venditore (nella fattispecie una donna coniugata) ha la facoltà di continuare a fruire delle detrazioni derivanti da spese sostenute per interventi edilizi non utilizzate ovvero di trasferire il diritto all’acquirente (nella fattispecie, la figlia), trasferimento che non si […]

Read More &#8594

Concordato preventivo: niente sanzione ridotta per i debiti che scadono prima della procedura

Non possono essere applicate sanzioni qualora il mancato versamento di tributi riguardi debiti fiscali il cui termine di versamento venga a scadere dopo l’ammissione alla procedura di concordato preventivo posto che il pagamento di debiti pregressi può avvenire solo nei casi specificamente previsti dalla legge (art. 182 quinquies, co. 5, Legge Fall.), mentre la sanzione […]

Read More &#8594