Il credito di imposta non è vanificato dalla mancata indicazione in dichiarazione

Anche se il contribuente non osserva le istruzioni per la compilazione della dichiarazione dei redditi – che nel caso ne prevedevano l’indicazione nella dichiarazione stessa – il credito di imposta è ugualmente utilizzabile dato che la violazione di prescrizioni contenute in atti amministrativi, quali sono gli atti che disciplinano le modalità di compilazione della dichiarazione […]

Read More &#8594

Coniugi cointestatari di investimenti all’estero non dichiarati: si applica una sola sanzione

Nel caso di contestazione tra coniugi di attività finanziarie e investimenti detenuti all’estero, e non dichiarati, per l’omessa dichiarazione si applica una sola sanzione (al marito o alla moglie) in quanto, essendo i coniugi responsabili in solido, si applica l’art. 9 del D.Lgs. n. 472/1997, secondo cui “Quando più persone concorrono in una violazione, ciascuna […]

Read More &#8594

Il compenso all’amministratore di una società agricola non è reddito agrario

Il compenso riconosciuto all’amministratore di una società semplice, esercente attività agricola ex lege, non può tuttavia essere considerato e tassato come reddito agrario ma deve essere assimilato, ex art. 50 del T.U.I.R., al reddito da lavoro dipendente. Commissione Tributaria Provinciale di Modena, sez. II (pres. Guicciardi, rel. Ghittoni) 19 dicembre 2018, n. 791

Read More &#8594