Per la risoluzione del contratto di appalto è richiesto un inadempimento ancor più grave

Qualora l’inadempimento dell’appaltatore si concreti in vizi o difformità dell’opera, i rimedi accordati al committente sono quelli previsti dalla norma speciale dell’art. 1668 cc, che prevale sulle regole generali dell’art. 1453 cc, e la responsabilità dell’appaltatore va quantificata nella spesa necessaria per l’eliminazione degli stessi. Ai fini della risoluzione del contratto di appalto per i […]

Read More &#8594

L’usura oggettiva è integrata dal mero superamento del tasso soglia

La fattispecie della c.d. usura oggettiva (presunta o in astratto) è integrata a seguito del mero superamento del tasso soglia che, a sua volta, viene ricavato mediante l’applicazione di uno spread sul TEGM, che è trimestralmente fissato dal Ministero dell’Economia sulla base delle rilevazioni della Banca d’Italia, a loro volta effettuate sula scorta delle metodologie […]

Read More &#8594

Le cause soggette al rito lavoro sono perciostesso escluse dalla sospensione feriale dei termini?

Le controversie in tema di opposizione a verbale di accertamento di violazione del codice della strada sono soggette alla sospensione feriale dei termini ancorché ad esse si applichi il rito del lavoro, poiché l’esclusione prevista dall’art. 3 L. n. 742/1969 per le controversie di lavoro si riferisce alla natura della causa e non al rito […]

Read More &#8594