[SS.UU.] Condanna generica: la domanda limitata ab origine all’accertamento del solo an debeatur

È consentito alla vittima di un fatto illecito proporre una domanda limitata ab origine all’accertamento del solo an debeatur, con riserva di accertamento del quantum in un separato giudizio.Ai fini dell’accoglimento della domanda di condanna generica al risarcimento del danno è sufficiente che l’attore dimostri la colpa e il nesso causale; mentre è sufficiente che […]

Read More &#8594

[Riforma Cartabia] Come cambia l’art. 380 cpc

Codice di procedura civile ➡️ Libro secondo – Del processo di cognizione ➡️ Titolo III – Delle impugnazioni ➡️ Capo III – Del ricorso per cassazione ➡️ Sezione II – Del procedimento e dei provvedimenti ➡️ Articolo 380 Vecchio testo Art. 380. Deliberazione della sentenza. La Corte, dopo la discussione della causa, delibera, nella stessa […]

Read More &#8594

La tardività dell’opposizione agli atti esecutivi è rilevabile anche d’ufficio in ogni stato e grado del processo

La tardività dell’opposizione agli atti esecutivi (art. 617 cpc) è rilevabile anche d’ufficio in ogni stato e grado del processo. Tuttavia, affinché questa verifica possa essere efficacemente compiuta, è necessario che l’opponente provi il momento in cui abbia avuto conoscenza legale o di fatto dell’atto esecutivo che assume viziato, giacché il dies a quo di […]

Read More &#8594

Infortunio in itinere: l’indennità dell’INAIL va imputata al credito risarcitorio

La rendita corrisposta dall’Inail a fronte di un sinistro stradale riconosciuto come infortunio in itinere (artt. 10 e 66 ss. D.P.R. n. 1124/1965) ha un contenuto indennitario volto a soddisfare la perdita suscettibile di compensazione con il risarcimento del danno e può essere recuperata in sede di rivalsa nei confronti del responsabile dell’illecito. Deve quindi […]

Read More &#8594

Autovelox: il giudice può sindacare le ragioni della mancata contestazione immediata?

In materia di accertamento di violazioni delle norme sui limiti di velocità compiuto mediante apparecchiature di controllo (autovelox), l’indicazione nel relativo verbale notificato di una delle ragioni, tra quelle indicate dall’art. 384 reg.cds, che rendono ammissibile la contestazione differita dell’infrazione (nella specie, l’impossibilità di fermare l’autoveicolo in tempo utile nei modi regolamentari) rende “ipso facto” […]

Read More &#8594