Opposizione a DI su estratto conto ed onere della prova (ultradecennale) a carico della Banca

Nella causa di opposizione proposta dal cliente (o dal fideiussore) avverso il decreto ingiuntivo chiesto dalla banca (o dal cessionario del credito) per il pagamento del saldo passivo di un conto corrente, è onere della convenuta produrre gli estratti conto integrali, essendo l’opposizione a decreto ingiuntivo non un’azione di impugnazione della validità del decreto, ma un processo di cognizione diretto ad accertare la fondatezza della domanda dell’ingiungente, che assume la posizione sostanziale di attore, e delle eccezioni e difese dell’ingiunto, che assume la posizione sostanziale di convenuto. L’accertamento giudiziale deve perciò considerare tutte le evidenze contabili, che consentano l’integrale ricostruzione del dare e dell’avere, a prescindere dalla ultradecennalità del rapporto. Infatti, l’obbligo di conservazione per l’imprenditore delle scritture contabili risponde a finalità diverse dalla prova dei suoi crediti, quindi la sua limitazione temporale non attenua l’onere probatorio della convenuta, altrimenti il de (...)

Contenuti riservati agli utenti registrati. Effettuare il login

(01) Capo I - Del procedimento di ingiunzione (artt. 633-656 cpc), (15) Capo XV - Del mutuo (artt. 1813-1822 cc), (16) Capo XVI - Del conto corrente (artt. 1823-1833 cc), (17) Capo XVII - Dei contratti bancari (artt. 1834-1860 cc)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.