L’elezione di domicilio cd. anomala non incide sulla competenza territoriale del giudice dell’opposizione a precetto


L’elezione di domicilio cd. anomala (siccome priva di collegamenti con il luogo dell’esecuzione) che il creditore abbia compiuto nell’atto di precetto, ex art. 480 cpc co. 3 non è vincolante ai fini della determinazione del giudice territorialmente competente a conoscere dell’opposizione a precetto, da individuarsi con riferimento al possibile luogo dell [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

(01) Capo I - Del giudice (artt. 1-56 cpc), (01) Capo I - Delle opposizioni del debitore e del terzo assoggettato all'esecuzione (artt. 615-618 bis cpc), (01) Titolo I - Del titolo esecutivo e del precetto (artt. 474-482 cpc), Preferiti

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.