Il fallimento del debitore rende improcedibile l’esecuzione intrapresa contro il fideiussore in bonis?


Il fallimento del debitore principale rende improcedibile l’esecuzione intrapresa nei confronti dello stesso ma non pure quella attivata nei confronti del suo garante fideiussore in bonis, che conserva la piena disponibilità del proprio patrimonio e dunque può e anzi è onerato di provvedere al pagamento garantito; in seguito, una volta soddisfatto l’in [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

(01) Capo I - Dell'espropriazione forzata in generale (artt. 483-512 cpc), (01) Capo I - Delle opposizioni del debitore e del terzo assoggettato all'esecuzione (artt. 615-618 bis cpc), Preferiti, R.D. n. 267 del 1942 (Legge Fallimentare)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.