Interessi legali sul capitale ammesso, il decorso cessa dall’approvazione del riparto integralmente satisfattivo anche se non è conclusa la liquidazione dell’intero patrimonio della fallita

La riduzione graduale e proporzionale degli interessi conduce alla cessazione integrale del loro corso, una volta liquidata una massa attiva sufficiente al pagamento integrale del capitale privilegiato, restando invero del tutto irrilevante l’esistenza o meno di altri beni della massa ancora suscettibili di liquidazione. Il corso degli interessi cessa integralmente con la liquidazione della attività mobiliari del debitore, se questa si verifichi in unico contesto, ovvero “gradualmente e proporzionalmente”, se la liquidazione medesima venga effettuata per fasi successive. Corte di Cassazione, sez. I civ. (pres. Didone, rel. Fichera) ordinanza n. 6587 del 16 (...)

Contenuti riservati agli utenti registrati. Effettuare il login

(07) Capo VII - Di alcune specie di obbligazioni (artt. 1277-1320 cc), R.D. n. 267 del 1942 (Legge Fallimentare)

Related Articles

0 Comment