Domanda di assegno di divorzio e preclusioni processuali


La domanda giudiziale proposta allo scopo di ottenere un assegno divorzile è soggetta a tutte le preclusioni processuali vigenti, ragion per cui è inammissibile – perché tardiva – allorché sia proposta con la prima memoria autorizzata ex art. 183 cpc co. 5 Inoltre, poiché detta domanda, attesa la sua evidente autonomia, non può considerarsi “conseguenza [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

(01) Capo I - Della separazione personale dei coniugi (artt. 706-711 cpc), (05) Capo V - Dello scioglimento del matrimonio e della separazione dei coniugi (artt. 149-158 cc), (06) Capo VI - Del regime patrimoniale della famiglia (artt. 159-230 ter cc), L. n. 898 del 1970 (Legge Divorzio)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment