Il “tovagliometro” nell’accertamento induttivo vs i ristoranti

Nell’accertamento induttivo della redditività di un ristorante, ai fini della quantificazione dei “coperti” sulla base dei tovaglioli utilizzati, vanno sottratti, dal numero complessivo dei tovaglioli impiegati, oltre allo sfrido nella misura del 30%, anche il numero dei tovaglioli utilizzati dal personale per i pasti da esso consumati. Commissione Tributaria Provinciale Modena, sez. I (pres. Zanichelli, […]

Read More &#8594

La ritenuta subita in India dà luogo a un credito di imposta

La ritenuta nella misura del 20% operata – sull’importo della fattura dell’imprenditore italiano – dal cliente indiano in base alla normativa fiscale di quel Paese costituisce un’imposta estera che, sulla base della Convenzione italo-indiana n. 319 del 1995, conferisce al soggetto passivo italiano un credito di imposta esattamente corrispondente a quanto trattenuto in sede estera. […]

Read More &#8594

Imposta di registro e riqualificazione giuridica di operazioni societarie elusive

Il brevissimo tempo (tre giorni) decorso tra l’atto di costituzione di una società a responsabilità limitata cui viene contestualmente conferito un ramo di azienda da parte di altra società e la successiva cessione a una terza società, da parte della società conferente, delle quote dell’intera partecipazione nella società conferitaria, deve far ritenere, anche alla luce […]

Read More &#8594

La rinuncia agli interessi da parte del mutuante non è sindacabile dal Fisco

E’ efficace e opponibile all’Amministrazione finanziaria l’atto di rinuncia unilaterale agli interessi su di una somma mutuata da una società controllata alla società controllante laddove l’Amministrazione finanziaria non offra la prova, anche presuntiva, di un indebito vantaggio fiscale che abbia conseguito la società mutuante con la rinuncia agli interessi. Commissione Tributaria Provinciale Modena, sez. I […]

Read More &#8594