Covid-19: il lockdown non attribuisce al conduttore il diritto di sospendere il pagamento dei canoni (né trasferisce sul locatore il rischio d’impresa)

Nel caso di sospensione delle attività imprenditoriali a causa dell’emergenza pandemica Covid-19 (ristorazione, piscine e impianti sportivi, ecc.), la morososità del conduttore va sì valutata ai fini della gravità dell’inadempimento tenendo conto del mancato svolgimento dell’attività commerciale nel periodo di chiusura totale della stessa in base alle misure imposte dal Governo, ma – nel rispetto […]

Read More &#8594

Covid-19: il lockdown non attribuisce al conduttore il diritto di sospendere il pagamento dei canoni

Nel caso di sospensione delle attività imprenditoriali a causa dell’emergenza pandemica Covid-19 (ristorazione, piscine e impianti sportivi, ecc.), la morososità del conduttore va sì valutata ai fini della gravità dell’inadempimento tenendo conto del mancato svolgimento dell’attività commerciale nel periodo di chiusura totale della stessa in base alle misure imposte dal Governo, ma – nel rispetto […]

Read More &#8594

Locazione: i criteri della gravità dell’inadempimento del conduttore sono presunti dalla legge

In tema di contratti di locazione ad uso abitativo, l’art. 5 L. n. 392/1978, derogando alla previsione di cui all’art. 1455 cc, introduce una presunzione assoluta dell’elemento oggettivo dell’inadempimento, sottratto alla valutazione discrezionale del giudice, fondata su due elementi, l’uno, temporale (il protrarsi del ritardo nella corresponsione dei canoni per oltre venti giorni), l’altro, quantitativo […]

Read More &#8594