Le spese per la cancellazione di formalità pregiudizievoli precedenti relative a procedimento estinto sono a carico dell’esecutato e, quindi, oggetto di anticipazione da parte dell’attuale procedente

In caso di inerzia del precedente creditore che non ha provveduto alla relativa cancellazione, se sugli immobili oggetto di vendita forzata gravano, oltre alle formalità pregiudizievoli relative al procedimento in corso, anche formalità pregiudizievoli precedenti relative al procedimento estinto per rinunzia del creditore procedente, le spese di cancellazione delle predette formalità, non essendo diversamente previsto, […]

Read More &#8594

Escluso il privilegio ai crediti per l’attività professionale svolta in forma associata, fatta salva la prova della personalità dell’incarico

Per la associazione che ha azionato il credito ed ha svolto in concreto l’incarico non opera il privilegio ex art. 2751 bis cc n. 2. Nel caso in cui sia l’associazione ad avere fatto valere il credito, deve presumersi che essa ne sia titolare, salva la prova in concreto della riferibilità della prestazione a taluno […]

Read More &#8594

L’accordo in opposizione allo stato passivo tra opponente e curatela fallimentare non vale in alcun modo a vincolare la decisione del tribunale in merito all’ammissione al passivo

Salva l’ipotesi di transazione debitamente approvata nell’ambito della procedura concorsuale, la collocazione del credito in privilegio certamente non può costituire oggetto di accordo dovendosi ricondurre la configurabilità del privilegio alla causa ed alla natura intrinseca del credito che necessita di apprezzamento in concreto dal tribunale. Corte di Cassazione, sez. I civ. (pres. Didone, rel. Ceniccola) […]

Read More &#8594