Come distinguere il contratto d’opera dal contratto di appalto

La distinzione fra contratto d’opera e contratto di appalto – con l’applicazione, per l’effetto, del regime differenziato in tema di decadenza dalla denuncia e di prescrizione dell’azione – devvea essere effettuata in concreto e non in astratto, tenendo conto dell’organizzazione a carattere di impresa tipica del primo, con gestione dell’attività a proprio rischio e dei […]

Read More &#8594

La riparazione o la sostituzione è un riconoscimento dei vizi per facta concludentia

Il riconoscimento, da parte del venditore (ma il principio vale anche per l’appalto) , dei vizi della cosa alienata, che può avvenire anche per facta concludentia quali l’esecuzione di riparazioni o la sostituzione di parti della cosa medesima ovvero la predisposizione di un’attività diretta al conseguimento od al ripristino della piena funzionalità dell’oggetto della vendita, […]

Read More &#8594

Riconoscimento dei vizi: nuova obbligazione o interruzione della prescrizione della precedente?

Il riconoscimento dei vizi, da parte del venditore, con l’impegno di eseguire le riparazioni necessarie ad eliminarli, non dà luogo di per sé alla novazione dell’intero contratto di vendita, se non sia provata in concreto la volontà delle parti di sostituire al rapporto originario un nuovo rapporto con diverso oggetto o titolo, come richiesto dagli […]

Read More &#8594