Le voci di tariffa da non indicare in precetto

Con l’atto di precetto non si può legittimamente intimare il pagamento dei diritti (e delle spese) di cui alle voci di tariffa forense “posizione e archivio”, “fascicolo e indice”, “consultazione con il cliente” e “corrispondenza informativa”. Tribunale di Modena (Pagliani), sentenza n. 1702 del 23 novembre 2009 NOTA: In senso conforme, Tribunale di Modena (Di […]

Read More &#8594

La personalizzazione del danno: le conseguenze esistenziali della lesione gravissima

La liquidazione del danno alla persona va necessariamente condotta in via equitativa, non esistendo altri e più sicuri criteri per la valutazione del valore biologico dell’uomo. A tal fine può correttamente farsi riferimento alla nota tabella elaborata dal Tribunale di Milano (che ora, nella quantificazione del c.d. “punto”, tiene anche conto della voce di danno […]

Read More &#8594

Sulla responsabilità del professionista

Il professionista, assumendo l’incarico, si impegna a prestare la propria opera per raggiungere il risultato desiderato, ma non a conseguirlo, con la conseguenza che l’inadempimento non può essere desunto dal mancato raggiungimento del risultato utile cui mira il cliente, ma soltanto dalla violazione da parte del professionista del dovere di diligenza inerente e adeguato alla […]

Read More &#8594

Liquidazione della quota sociale: legittimazione passiva della società di persone e dei singoli soci

La domanda di liquidazione degli utili nonché della quota di una società di persone può essere proposta, da parte del socio receduto o escluso, sia nei confronti della società stessa, quale passivamente legittimata in via principale, sia nei confronti dei singoli soci, in ragione della loro responsabilità solidale, senza che sussista peraltro litisconsozio necessario. Tribunale […]

Read More &#8594