Diniego di autotutela: ammissibile l’impugnazione solo per eventi sopravvenuti

Non è ammissibile, avverso il diniego di autotutela, il ricorso mediante il quale si facciano valere vizi contestabili attraverso l’impugnazione dell’avviso di accertamento; il ricorso avverso il diniego di autotutela è ammissibile solo se è fondato su eventi sopravvenuti, ossia sorti in un momento successivo rispetto alla notificazione dell’atto impositivo non impugnato. Commissione Tributaria Provinciale […]

Read More &#8594

Irreperibili nel domicilio fiscale: gli adempimenti del messo notificatore

E’ illegittima la notificazione degli avvisi e degli atti tributari impositivi effettuata ai sensi del D.P.R. n. 600/1973, art. 60, co. 1, lett. e), laddove il messo notificatore abbia attestato la sola irreperibilità del destinatario senza ulteriore indicazione delle ricerche compiute per verificare che il trasferimento non fosse un mero mutamento di indirizzo all’interno dello […]

Read More &#8594

Avviso bonario: se non impugnato la pretesa fiscale diventa definitiva

Qualora la comunicazione di irregolarità (c.d. avviso bonario) non venga impugnata, il successivo diniego di autotutela non può essere considerato un atto impugnabile perché altrimenti si darebbe ingresso ad una inammissibile controversia sulla legittimità di un atto impositivo oramai definitivo perché il diniego di autotutela non comporta in tal caso alcuna effettiva innovazione lesiva degli […]

Read More &#8594