Accertamento – termini – raddoppio – esito delle formulazioni accusatorie penali – irrilevanza – presupposti per la denuncia – sussistenza – decadenza – esclusione.


L’esito delle formulazioni accusatorie del P.M. e delle determinazioni preliminari del giudice delle indagini non hanno alcuna rilevanza con riguardo al raddoppio dei termini di accertamento, il quale presuppone soltanto che, al momento dell’istruttoria fiscale, l’Ufficio abbia ragionevolmente intravisto la possibile sussistenza di un’evasione al di sopra de [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

D.P.R. n. 602 del 1973, Tributario

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.