Perché si dice peculato?

Reato (oggi p. e p. dall’art. 314 c.p.) che, in origine, riguardava chi s’impadroniva di bestiame (oggi, abigeato, forma aggravata di furto). Il termine deriva infatti da “peculium” (ossia patrimonio, da cui “pecunia”), che a sua volta deriva da “pecus” (appunto bestiame, pecora), che il pater familias (unico soggetto con capacità giuridica patrimoniale della famiglia) dava a figli e servi per le spese personali o perché lo gestissero. E tanto personale era questo patrimonio che, ancora oggi, per dire ‘proprio di qualcuno, tipico, caratteristico’, diciamo ‘peculiare’. (...)

Contenuti riservati agli utenti registrati. Effettuare il login

UPAG

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.