L’attendibilità delle deposizioni rese dai testi è rimessa all’esclusiva valutazione del giudice di merito

Il ricorso per cassazione è inammissibile se volto alla valorizzazione di una prova testimoniale rimessa all’apprezzamento del giudice e alle dichiarazioni rese dalla parte, ritenute insufficienti in sede di merito a costituire la prova del fatto costitutivo della domanda. Corte di Cassazione, sez. III civ. (pres. Vivaldi, rel. Moscarini) sentenza n. 9051 del 12 aprile […]

Read More &#8594

I limiti alla prova della simulazione a seconda che intenda farla valere una delle parti contraenti ovvero un terzo o un creditore di una parte

In tema di simulazione, la prova dell’accordo simulatorio subisce o meno limitazioni, in ordine all’ammissibilità della prova testimoniale e della prova presuntiva, in base al combinato disposto degli art. 1417 cc e art. 2729 cc, a seconda del fatto che ad agire in giudizio per farla valere sia una delle parti contraenti ovvero un terzo […]

Read More &#8594

La testimonianza de relato ha valore probatorio nullo

È testimone de relato actoris chi depone su “fatti” di cui è stato informato dalla parte che ha proposto il giudizio, quindi non depone sui facta probanda costitutivi del diritto, ma sulle dichiarazioni di uno dei contendenti. La sua attendibilità perciò è sostanzialmente nulla. Tribunale di Modena (Grandi), sentenza n. 1310 del 12 luglio 2018

Read More &#8594